IPTV Gratis Sky zSat ItaliaDuro colpo per chi ha tentato di trovare una scappatoia dai costi degli abbonamenti ai servizi in streaming digitale. In questi giorni la Polizia Postale ha chiuso zSat scatenando il putiferio tra coloro che praticano la poco nobile arte della pirateria informatica via IPTV. Il sistema, che ha previsto la visione in chiaro di tutti i canali Sky ha chiuso i battenti portando il luce l’abusivismo digitale degli ultimi tempi.

L’autorità ha individuato il responsabile del fatto che ha generato ammanchi importanti nelle casse del colosso inglese della pay-TV. Un uomo di 35 anni è finito in manette una volta trovata al sorgente del segnale pirata proveniente da diversi decoder contraffatti da contorno a due wallet digitale e 187 mila euro in contanti.

 

IPTV chiude i canali Sky: Polizia scopre l’inghippo ed un uomo finisce in manette

Gravi accuse sono state mosse a danno del furbetto che ha diramato il segnale criptato attraverso la sua infrastruttura di comando casalinga. Il capo di imputazione si rifà alle violazioni indicate in calce all’art.171-ter della legge, e successive modifiche con decreto. Tale articolo legifera in merito alla violazione del diritto d’autore prevedendo la reclusione da uno a quattro anni e la multa da 2.582 a euro 15.493.

Leggi anche:  IPTV: utenti felici ma non sanno di correre grossi rischi ogni giorno

Tutta l’operazione ha avuto origine a Palermo sotto la direzione del comando Financial cybercrimedella polizia postale, coordinato dalla Procura del capoluogo siciliano. Nella dimora del 35enne è stata trovata la sorgente zSat formata da ben 57 decoder di Sky Italia collegati ad apparati per la ritrasmissione sulla rete internet. Si stima un volume di utenti pari a 11.000 persone in tutta Italia.

Il sequestro dei beni trovati in casa sotto forma di contanti è avvenuto solo dopo una perlustrazione domestica. Sono stati rinvenuti negli scarichi dei bagni e nell’immondizia. Inoltre è stata trovata apparecchiatura professionale per contare le banconote, lingotti d’oro e due portafogli digitali in criptomoneta con plafond altissimi.