A qualche mese dall’arrivo del 5G in Italia, una nuova iniziativa promossa dal Mise e dal Mibact potrebbe determinare un forte cambio di rotta di molti utenti nella scelta della nuova connessione internet.

Questo perché sono iniziati i lavori per Piazza Wifi Italia, il progetto pensato per garantire una copertura gratuita completa ai luoghi pubblici e di passeggio in 7.917 comuni italiani. O almeno, è questo l’obiettivo stabilito dallo stesso Mise, per poter portare una connessione internet accessibile gratuitamente e consentire lo sviluppo prioritario delle aree più arretrate dal punto di vista tecnologico del nostro Paese.

Come funzionerà la nuova rete gratuita

La società affidataria del servizio è Infratel Italia, società in-house del Mise, che ha visto l’attribuzione del servizio proprio lo scorso 23 gennaio.

Dei quasi 8.000 comuni coinvolti, si sta dando assoluta priorità ai paesi colpiti dal sisma del 2016 che interessò il Centro Italia. Mentre gli altri comuni sono tenuti a comunicare l’adesione a questo progetto, i 138 comuni di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria che sono stati vittima del sisma risultano già incluse a pieno diritto in questo progetto. Al contempo, i comuni che sono già dotati di un proprio impianto Wifi potranno associarsi alla rete inoltrando apposita richiesta al Mise, tramite i moduli presenti nella pagina ufficiale del progetto.

Leggi anche:  WiFi: tutti potranno navigare senza pagare Tim, Wind, Tre e Vodafone

L’accesso alle reti sarà consentito in prossimità degli hotspot, grazie al login tramite apposita applicazione Wifi°Italia°it, presente negli store per Android e iOS. Una volta completata la breve procedura di accreditamento, il dispositivo si connetterà automaticamente alla rete ogni volta che ci si troverà vicino all’hotspot.