blank

Molti utenti Wind, poche settimane dopo la sottoscrizione di una nuova scheda SIM, sono soliti lamentarsi a causa di costi extra e credito detratto dalla propria ricaricabile. Questa consuetudine – che riguarda anche coloro che entrano in Vodafone o TIM – è dettata dalla presenza di servizi extra legati all’attivazione di un nuovo profilo.

 

Wind, come risparmiare qualche euro al mese sulla propria ricaricabile

Come ovvio i servizi extra legati alla propria ricaricabile si possono disattivare in ogni istante. La disattivazione comporta, da logica, un risparmio mensile sul prezzo della tariffa sottoscritta. Ma facciamo qualche esempio.

La segreteria telefonica è uno dei servizi più contestati dagli utenti Wind. Di default questa è attiva su tutte i profili al prezzo di 12,40 centesimi a chiamata. E’ sempre possibile risparmiare questi pochi centesimi, disattivando il servizio attraverso i canali assistenza della stessa Wind.

Simile discorso vale anche per i cosiddetti SMS con ricevuta di ritorno. Gli utenti possono rinunciare al servizio – il cui costo si attesa sui 30 centesimi per messaggio ricevuto – che consente di tracciare la lettura di un determinato SMS inviato.

Al fine di risparmiare qualcosina in più ogni mese e di evitare costi occulti, Wind propone a tutti i suoi abbonati anche la possibilità di disattivare i servizi per adulti e quei servizi in abbonamento che spesso si rivelano essere inutile oltre che dannosi per il proprio credito.