Il nuovo Galaxy Watch Active ha colpito il mercato solo tre mesi fa, ma Samsung sta già lavorando duramente per il modello successivo. SamMobile è riuscito a saperne di più su alcune specifiche del Galaxy Watch Active 2.

Uno dei punti a sfavore del Galaxy Watch Active è la mancanza della ghiera girevole tipicamente assente con Samsung. Infatti, a quanto pare la situazione è invariata per Watch Active 2. Ci sono gli stessi due pulsanti del modello precedente sul lato destro, anche se quello superiore è ora rettangolare e quello in basso è diventato rosso attorno, non si sa ancora perché. Il foro del microfono e le griglie degli altoparlanti sono invece visibili sull’altro lato.

In arrivo il nuovo Galaxy Watch Active 2, simile esteticamente al predecessore ma con nuove funzioni

Questo nuovo smartwatch arriverà presumibilmente in due dimensioni: 40 mm e 44 mm. Ci saranno anche modelli LTE e Wi-Fi. Nello specifico, il primo con una batteria da 340 mAh e il secondo con una cella da 237 mAh. Potrebbero avere rispettivamente 1,5 GB di RAM con 4 GB di spazio di archiviazione. Secondo quanto riferito, questi nuovi dispositivi eseguono One UI 1.5, che è un passo avanti rispetto al software versione 1.0 attualmente presente sui predecessori.

Leggi anche:  Samsung Galaxy A90 5G: lo smartphone compare in un nuovo documento

Considerata la tempestività di questi leaks, non sorprende che i prezzi e la disponibilità non siano stati menzionati. Conosciamo però le opzioni per le colorazioni: argento, nero e oro. Sembra che Watch Active 2 prenderà spunto da Apple Watch Series 4 e includerà un ECG e il rilevamento delle cadute. SamMobile segnala che c’è un’app per ECG a bordo per effettuare misurazioni sul posto, ma lo farà anche di routine in background e informa l’utente di qualsiasi fibrillazione atriale rilevata. Inoltre, il dispositivo farà attenzione a cadute improvvise e vibrerà sul polso dell’utente per consentire di contattare i servizi di emergenza o di ignorare l’avviso. Se non rispondono, il dispositivo può avvisare in automatico i servizi d’emergenza e i contatti.