downIn questi giorni su Downdetector, il sito che si occupa di monitorare in tempo reale lo stato delle reti di telefonia, stiamo leggendo di varie segnalazioni di down per i principali operatori, come TIM, Iliad, Vodafone e Wind.

Il funzionamento del servizio è davvero semplicissimo e gratuito, nonché alla portata di ogni consumatore in possesso di un dispositivo in grado di connettersi ad internet. La raccolta dei dati che andremo a raccontarvi avviene per mezzo di segnalazioni inviate dai membri della community mediante la pressione del pulsante “Ho un problema con…”, presente in ogni pagina del sito relativa ad una specifica azienda. Nel momento in cui il sistema dovesse registrare un elevato quantitativo di feedback nel breve periodo, allora andrebbe a commutare lo stato della rete in down, inviando corrispettiva notifica agli iscritti alla newsletter.

 

Downdetector: un mondo di segnalazioni e disservizi

In parallelo, invece, l’utente che si collegherà a Downdetector per ricevere informazioni in merito, potrà accedere a dati organizzati in questo modo:

  • Commenti relativi alle conseguenze del problema inviati per mezzo del plugin Facebook inserito direttamente all’interno della pagina.
  • Localizzazione del down mostrato su una cartina geografica, con aree cerchiate in rosso le più colpite, creata grazie alla geolocalizzazione dei terminali da cui sono state inviate le segnalazioni.
  • Numero di feedback ricevuti nel corso delle ultime 24 ore, organizzati in un grafico temporale con metrica di 60 minuti e picchi in corrispondenza di eventuali down.

Tutto questo è fruibile in maniera totalmente gratuita, nonché alla portata di ognuno di noi che vorrà ricevere informazioni sullo stato della propria rete telefonica.