blank

Quando ci troviamo difronte ad una chiamata telefonica (qualunque essa sia) ci viene l’intuizione di voler registrare la conversazione. Oggi, registrare chiamate effettuate con numeri Tim, Vodafone e Wind 3 è del tutto legale a patto che vengono eseguiti correttamente dei procedimenti.

Uno su tutti quello di dover informare in anticipo l’interlocutore o tutti i partecipanti della chiamata. Infatti chi vuole registrare una chiamata telefonica in entrata o in uscita deve comunicarlo all’altra persona che partecipa attivamente alla conversazione. Se viene registrata la chiamata senza avvisare l’interlocutore, possiamo subire diverse sanzioni da un punto di vista economico, vista che non è la procedura da adottare. L’interlocutore, oltre ad essere informato, deve aderire a tale procedur altrimenti non si può eseguire nessuna registrazione sneza il suo consenso.

Un altro fattore da non escludere riguarda la divulgazione del file audio registrato, il quale non può essere inoltrato a persone estranee dalla chiamata.

Il metodo semplice per registrare le chiamate: ecco le app da scaricare

Chi vuole eseguire tale operazione nel rispetto della legge ed in modo semplice, può affidarsi a diverse applicazioni scaricabili sia sui device Android che iOS. Le migliori che consigliamo da scaricare immediatamente sono le seguenti: Call Recorder, Registratore di chiamate e Cube Call Recorder ACR.

Le applicazioni appena citate sono del tutto gratuite, quindi una volta eseguito il download non bisogna versare nessun costo. Le prime due app sono dedicate ai clienti che vogliono registrare chiamate eseguite con numeri Tim, Vodafone e Wind 3. Invece, la terza applicazione elencata consente di registrare anche le chiamate svolte sui servizi di messaggistica istantanea come WhatsApp, Telegram ecc.