smartphone radiazioni

Ogni giorno utilizziamo per molte ore i nostri smartphone per chiamare, mandare messaggi, postare Stories, video, foto sui nostri Social di riferimento, e tanto altro ancora. A bordo dei nostri device troviamo dei sistemi ad altissima frequenza che servono per ricevere e inviare segnali radio con una potenza tale che investe il nostro corpo.

Al momento l’autorità di vigilanza degli standard per i valori SAR dichiara che il limite massimo sono 2 Watt per Kg. Minore è il valore, maggiore è la possibilità di non contrarre malattie di alcun tipo o patologie degenerative all’organismo.

Quali sono gli smartphone più pericolosi e quali i meno pericolosi?

Vi sono alcuni smartphone che a causa dei valori SAR elevati vengono posti all’attenzione del consumatore nonostante rientrino tranquillamente nei parametri di sicurezza. VI sono smartphone come OnePlus 5T e il 6T, Huawei Mate 9, Honor 8, ma anche il P9 Plus di Huawei, che hanno i valori SAR elevatissimi. Il peggiore al momento risulta essere lo Xiaomi Mi A1 con ben 1,75 Watt per Kg.

Protagoniste di questa classifica sono quasi tutte le aziende made in China come Xiaomi, OnePlus e Huawei/Honor. Troviamo invece prodotti come il Galaxy Note 8 di Samsung, l’A8, l’S8+, l’A50 e molti altri del Brand coreano che hanno dei valori molto bassi, così come la concorrente coreana LG. Il migliore invece risulta essere HTC U11 Plus con soli 0,28 Watt per Kg. Ottimo lavoro anche per l’azienda cinese leader nelle infrastrutture, ZTE. Questi dati sono stati diffusi da Statista, basandosi sugli studi effettuati dalla German Federal Office for Radiation Protection.