credito telefonico

Molti consumatori che hanno attiva una scheda telefonica e una tariffa di Tim, Wind, Vodafone o 3 Italia lamentano spesso di trovarsi con il credito residuo svuotato senza saperne il motivo; purtroppo, le segnalazioni ricevute sono tantissime e i motivi per cui il credito telefonico si svuota possono essere innumerevoli anche se, gran parte delle volte è colpa degli abbonamenti telefonici.

Ecco perché i clienti di Tim, Wind, Vodafone e 3 Italia si trovano con il credito azzerato

Gli abbonamenti telefonici non sono altro che servizi particolari che hanno un costo settimanale o mensile; per chi non ne fosse a conoscenza, si tratta di servizi come emoticon speciali, suonerie personalizzate, sfondi animati, oroscopi giornalieri e così via.

Solitamente, non hanno bisogno di un consenso reale da parte del consumatore perché si attivano tramite click sbagliati di banner pubblicitari oppure tramite l’apertura improvvisa di finestre pop up; comunque sia, una volta che si attivano i consumatori difficilmente riescono a saperlo perché non ricevono nessun messaggio di attivazione.

Leggi anche:  TIM, per l'estate il gestore regala nuovi servizi a tutti i clienti

Questi servizi telefonici hanno costi piuttosto alti e spesso si aggirano intorno ai 8,00 Euro settimanali e se l’utente non ha credito sul proprio smartphone, si ritroverà con il saldo in negativo; l’unico modo per capire se realmente è attivo uno di questi servizi è chiamare al numero verde del proprio gestore telefonico o tramite l’accesso all’applicazione ufficiale.

Nel caso in cui è attivo un abbonamento telefonico, per disattivarlo è necessario chiamare al Servizio Clienti, aspettare di parlare con un operatore telefonico in modo da esporgli il problema e cercare insieme una soluzione.