È stato finalmente approvato dalla Commissione Trasporti il nuovo Codice della Stradacome avevamo preannunciato negli scorsi mesi. Ora si tratterà soltanto di apportare le ultime modifiche e di renderlo ufficiale a tutti gli effetti. Le novità introdotte sono molte e riguardano soprattutto la decurtazione dei punti, le multe e il ritiro della patente qualora si venga sorpresi (dagli agenti o dalle telecamere) a utilizzare lo smartphone mentre si è alla guida.

Nuovo Codice della Strada: ecco tutte le novità

Le multe risulteranno quadruplicate rispetto alle sanzioni attuali, e saranno collocate in un range tra i 422 e i 1.687 euro per chiunque venisse sorpreso con smartphone, pc, telefoni o tablet mentre è alla guida. Bisogna fare attenzione, perché non sarà concesso utilizzarlo neanche quando il veicolo non è in movimento, ossia quando si è in coda o fermi ad un semaforo. Sarà invece consentito, eventualmente, usare i comandi vocali e il vivavoce dell’auto stessa. Si aggiunge a questo la possibilità di ritiro della patente, che può durare un arco di tempo compreso tra sette giornidue mesi.

Leggi anche:  Smartphone Specific Absorption Rate: ecco le pericolose radiazioni

Per chi viene colto in flagranza di reato e dovesse risultare recidivo, le pene si inaspriscono ulteriormente, spostandosi in un intervallo fra 644 e 2.588 euro, con sospensione della patente che può andare da uno a tre mesi e decurtazione da 5 a 10 punti totali.

Anche le multe per sosta vietata diverranno più aspre. La gravità della sanzione dipende dal tipo di infrazione: lasciare il veicolo sul marciapiede o all’interno di uno spazio riservato ai diversamente abili porterà alla decurtazione di 4 punti dalla patente (anziché 2 come ora), con multe che partono da 161 a 647 euro (80-328 euro se si parla di scooter). Anche chi parcheggia negli spazi riservati alla ricarica delle auto elettriche vedrà rimossi ben 2 punti dalla propria patente.

Una novità molto importante consiste nell’apertura dei parcheggi rosa sia a donne in gravidanza, sia ai genitori che portano con sé un bambino al di sotto dell’anno di età. Questi parcheggi saranno totalmente gratuiti, segnalati come già avviene da una striscia rosa a delimitare il posto auto.