truffa diamanti intesa sanpaolo unicredit BPMDi certo ricorderete la vicenda legata alla truffa dei diamanti. Si è trattato di un argomento dibattuto in lungo ed in largo. Ne hanno parlato i telegiornali e gli appelli radio. Ne abbiamo parlato anche noi. Il nodo della matassa per quello che può essere considerato come il raggiro peggiore dell’anno è stato sciolto dalla Guardia di Finanza. Nonostante gli accertamenti sono però in molti ad attendere impazienti l’esito dei rimborsi sui conti. Sembra proprio che l’ora dell’accredito non sia vicina.

 

Truffa dei diamanti: quando arrivano i rimborsi?

Per i clienti Unicredit e Sanpaolo che hanno investito nelle pietre preziose è stato un vero schock scoprire la manovra truffaldina di DPI e la IDB. Le due società italiane con sede a Roma e Milano hanno dichiarato fallimento dopo l’esito positivo delle indagini da parte degli inquirenti, che hanno rilevato un’operazione illecita di riciclaggio.

Secondo quanto emerso dalle fonti pare che le aziende sotto accusa abbiamo gonfiato il valore dei diamanti. Il potere commerciale è aumentato fino a raddoppiare misteriosamente. Cosa che ha convinto parecchi investitori a seguire l’affare. Si è rivelato tutto uno specchio per le allodole, come sanzionato anzitempo nella diretta TV del programma Report.

A seguito di questa manovra sospetta sono stati coinvolti gli utenti delle banche italiane verso cui è stato realizzato un giro di frode per un valore complessivo pari a circa 700 milioni di euro. Una delle truffe più grandi che si sia mai vista nel nostro Paese.

Leggi anche:  Google Maps, gli utenti Android sono spaventati da questa surreale truffa

In questo momento le indagini sono in corso con le autorità che hanno confermato il buon esito degli sviluppi. Mancano i rimborsi sui conti dei clienti afflitti da questa frode. Si attendono ulteriori sviluppi per quella che è una faccenda che si protrae ormai da diversi mesi.