Netflix

L’inizio dell’estate ha portato ad una grande rivoluzione – purtroppo non positiva – per tutti i clienti Netflix. Se sino a qualche settimana fa, il servizio streaming poteva vantarsi di essere popolare a tutti i livelli, con il prossimo aumento di prezzi le cose potrebbero cambiare. Seguendo una linea già tracciata in altre nazioni, Netflix sta modificando i suoi listini anche nel nostro paese.

Netflix, ci sono gli aumenti di prezzo ma c’è anche una buona notizia

Le rimodulazioni dei costi caratterizzano due piani di abbonamento su tre. Il piano Standard prevederà un ricatto di un euro con il passaggio da 10,99 euro a 11,99 euro; per il piano Premium invece il rialzo sarà di due euro con i costi che passano da 13,99 euro a 15,99 euro. Non ci saranno cambiamenti per il piano Base con un pagamento previsto di 7,99 euro ogni trenta giorni.

Tenuta presente la possibilità di condividere l’abbonamento con parenti o amici, il servizio resta molto economico. Tale considerazione però non ha di certo fermato le ire del pubblico che si sono scatenate sulle pagine social della stessa piattaforma streaming.

Leggi anche:  Streaming: come avere Netflix 4K e Spotify Premium a 6 euro al mese

C’è da dire che, oltre alla pessima novità degli aumenti, vi è anche una buona notizia in estate. Per alcuni nuovi clienti, infatti, tornerà ad essere disponibili il classico periodo gratuito di inizio abbonamento. Chi ancora non ha familiarizzato con i contenuti di Netflix potrà farlo in maniera del tutto gratuita per un intero mese o per due settimane.