richiesta carta di identità elettronica Poste ItalianeIl trend evolutivo sta prevedendo un upgrade storico dei sistemi di identificazione personali che passano da formato cartaceo a carta di identità elettronica. Vi sono una serie di problemi congeniti di questo sistema. Ce li portiamo dietro fin dalla nascita di questa tecnologia. Il pericolo è dietro l’angolo e bisogna stare attenti.

 

Carta di identità elettronica pericolosa: le nuove scoperte

Il nuovo formato elettronico europeo prevede la standardizzazione della carta di identità. I cambiamenti indotti dai nuovi dispositivi sono tanti. Si tratta di un componente intelligente che sostituisce l’ingombrante documento di carta. In esso convergono un concentrato di tecnologia e un sistema unico per la gestione dell’identificazione in Italia ed in Europa.

La soluzione ha qualche bug che sta costringendo molti utenti a richiedere la sostituzione immediata del supporto. Si rischia di rimanere bloccati ai controlli durante un viaggio già programmato. Restano da sciogliere ancora parecchi nodi prima di parlare di sistema stabile ed efficiente.

Leggi anche:  Carta di identità elettronica: enormi problemi per gli italiani

Oltre questo si può incorrere nella rottura del supporto che, secondo quanto riferito, è troppo fragile per sopportare anche le pressioni più blande. La plastica si rompe letteralmente di due pezzi con fronte e retro che diventano due parti perfettamente separate. In tal caso la sostituzione è obbligatoria.

Hai riscontato qualcuno di questi problemi? Ne esiste un altro di natura tecnica che sta prevedendo indagini sul fronte sicurezza. Rilascia pure la tua dichiarazione in modo tale da avere un quadro generale della situazione. Che ne pensi della nuova soluzione? A te l’ultima parola al riguardo.