Apple

L’azienda Apple, secondo le ultime indiscrezioni, avrebbe intenzione di eliminare il notch sui propri dispositivi quali iPhone, a partire dal prossimo 2020. Il notch è stato amato da molti e odiato da altrettanti utenti. Probabilmente questo il motivo che ha spinto il colosso di Cupertino a volerlo eliminare.

Nonostante siano quasi in procinto d’arrivo i prossimi iPhone 2019, non smettiamo di viaggiare con la fantasia, pensando già ai modelli che vedremo l’anno prossimo. Alcune anticipazioni le abbiamo già avute da alcuni analisti qualche giorno fa. Scopriamo ora la vicenda del notch.

 

Apple: addio notch dal 2020

Sicuramente ricorderete che iPhone X è stato il primo melafonino a montare il tanto amato ed odiato notch. Si tratta di una piccola tacca, necessaria per permettere la riduzione delle cornici dello smartphone ma allo stesso tempo fondamentale per contenere la fotocamera frontale e il microfono. Dopo il lancio di iPhone X, moltissimi altri produttori di smartphone Android hanno iniziato a copiare la tacca in questione.

Al momento sono davvero pochi gli smartphone a non averla e forse, anche per questo motivo, l’azienda di Cupertino ha intenzione di distinguersi nuovamente, eliminando la tacca a partire dal prossimo 2020. Secondo l’analista Ming-Chi Kuo nel 2020 almeno un modello di iPhone sarà prodotto senza notch e anche senza Face ID. Kuo ha affermato che l’azienda vuole integrare una fotocamera sotto-vetro e un sistema acustico per l’autenticazione a pieno schermo per il riconoscimento dell’impronta.

L’azienda in questo modo, tornerebbe al riconoscimento dell’impronta digitale e per farlo, sembra proprio che Apple stia progettando questa tecnologia in casa, senza affidarsi ad alcun produttore di terze parti. Quasi sicuramente a fine 2019 avremo un design molto simile a quello dei modelli attuali, ma dall’anno prossimo tutto potrebbe tornare come era prima, ma con una tecnologia molto più avanzata.