chrome os

Chrome OS sarà presto in grado di accoppiare un iPhone via USB, consentendo ai telefoni Apple di condividere una connessione dati mobile senza che la batteria si scarichi utilizzando la modalità wireless. La notizia della funzione è stata segnalata per la prima volta da Chrome Unboxed, che lo ha individuato in un commit del codice sorgente di Chromium. Oltre a consumare meno energia della batteria, il commit rileva anche che il tethering USB dovrebbe essere più affidabile del Wi-Fi.

Chrome OS ha supportato e incoraggiato il tethering USB su Android per un po di tempo e adesso supporta anche il tethering istantaneo tramite l’utilizzo del Chromebook, che può attivare automaticamente la connessione e quindi connettersi a un telefono quando non dispone di una connessione dati. Non è così semplice come avere accesso ai dati LTE direttamente integrato in un dispositivo, ma è decisamente meglio che dover scavare il telefono fuori dalla tasca. Nel frattempo, l’iPad attualmente non supporta alcun tipo di tethering USB, né su un dispositivo iOS né su un dispositivo Android, nonostante il passaggio a USB-C con iPad Pro dello scorso anno.

Leggi anche:  Apple Watch: il sensore per la frequenza cardiaca ha salvato un'altra vita

 

Una funzione ancora da definire

Non esiste una tempistica per quanto riguarda la data di uscita finale per questa nuova funzione, potrebbe trasformarsi in realtà quanod uscirà la nuova versione stabile di Chrome OS, ma About Chromebooks nota che la funzionalità richiede effettivamente una modifica al kernel Linux che sottostà al sistema operativo, quindi potrebbe volerci un po di tempo prima che che l’aggiornamento arrivi anche ai dispositivi acquistati dai consumatori.