credito telefonico

Mettersi in contatto con il proprio operatore e scoprire che il credito è stato completamente prosciugato è una delle situazioni più comuni e ricorrenti in cui i consumatori si imbattono ogni giorno. Sono sempre di più, infatti, i clienti di Tim, Wind, Tre e Vodafone che diventano vere e proprie vittime di queste “truffe fantasma” che, in realtà, di strano non hanno nulla.

Dietro ogni singola truffa di questo genere effettuata ai danni dei poveri utenti malcapitati, infatti, si nascondono quelli che tutti conosciamo come abbonamenti a giochi e contenuti a pagamento. Questi ultimi, infatti, molto spesso si attivano sulla nostra linea senza la minima autorizzazione, prosciugando quindi tutto il nostro credito residuo. Scopriamo di seguito come funzionano questi abbonamenti e come possiamo evitarli.

Credito azzerato: ecco come funzionano gli abbonamenti truffa che colpiscono i clienti di Tim, Wind, Tre e Vodafone

La differenza tra queste truffe telefoniche e le classiche truffe di cui sentiamo maggiormente parlare oggi, come le truffe bancarie e il phishing, sta nel fatto che questi abbonamenti si attivano in maniera del tutto silenziosa e senza la nostra autorizzazione. Basta infatti cliccare su un banner pubblicitario o su un link fittizio per vedere il proprio credito prosciugarsi in un istante.

Leggi anche:  PostePay: nuove truffe infastidiscono gli utenti attraverso lo smishing

Per evitare questo tipo di truffe, quindi, vi consigliamo di contattare immediatamente il vostro operatore per richiedere il blocco totale di tutti questi servizi. Ricordate inoltre che se ne siete già stati vittima e avete perso dei soldi, potrete provare a chiedere anche il rimborso della somma truffata.