fisco nuovi controlli

Da Settembre arrivano nuovi controlli da parte del Fisco non soltanto per i clienti delle banche di Unicredit, Sanpaolo e BNL, ma anche per chi sposta spesso denaro contante. Le nuove direttive arriveranno per tutti coloro che sposteranno denaro contante con importi uguali o superiori a 10.000 Euro. Il comunicato arriva dall’Unità di Informazione della Banca d’Italia.

Questo allargherà la banca dati, utile per tutti i controlli del Fisco. Secondo la nota Uif, questo procedimento segue la nuova linea in vigore dallo scorso 28 Marzo sulle nuove norme anti-riciclaggio e anti-evasione fiscale. Di fatto sia le banche che le Poste Italiane che tutti gli Istituti di pagamento dovranno comunicare le informazioni necessarie all’Agenzia delle Entrate su tutti quei movimenti bancari con importi uguali o superiori a 10.000 Euro.

Controlli anche per le operazioni da 1000 Euro

Anche le più piccole operazioni con numerosi spostamenti di cifre uguali o superiori a 1000 Euro saranno segnalate alle autorità competenti. Vi dovranno essere all’interno della segnalazione sia la data dell’operazione che l’importo, la causale, la filiale della banca o ufficio Postale che sia e i dati identificativi del cliente, il tutto inviato via telematica per combattere il riciclaggio di denaro.

I dati dovevano essere obbligatoriamente inviati da Aprile 2019, ma vi è stata una proroga al 1° di Settembre. Tutte le comunicazioni dovranno essere fatte nella prima quindicina di giorni del mese successivo a quello a cui si riferisce la segnalazione. L’Uif inoltre si potrebbe servire di queste informazioni per indagare su tutti quei casi che secondo il Fisco trattano di riciclaggio e di evasione del denaro.