continental Right-Turn Assist

Continental ha presentato un nuovo radar a corto raggio per il rilevamento ancora più preciso dell’ambiente che circonda un’auto in movimento. La nuova generazione di questi sensori opera usando una tecnologia a 77 GHz che fornisce una risoluzione più elevata e un livello di accuratezza maggiore rispetto a prima.

I nuovi sensori possono essere posizionati ai quattro angoli della carrozzeria dell’automobile per assicurare un monitoraggio continuo a 360 gradi dell’area circostante il veicolo. Con questi sistemi rinnovati, Continental offre la possibilità d’implementare nuove funzioni di sicurezza sulle auto come il Right-Turn Assistun sistema che rende la svolta di gran lunga più sicura tenendo conto dei punti ciechi del veicolo.

 

Le automobili sono più sicure: Continental lancia Right-Turn Assist

A livello pratico, in situazioni di pericolo i sensori radar trasmettono un segnale specifico ai freni e l’automobile si arresta prima che avvenga una collisione. Questa funzione volta alla sicurezza proteggerà allo stesso modo pedoni e scooteristi.

Leggi anche:  Auto elettriche addio: nel 2030 i motori a idrogeno le sostituiranno

Secondo una ricerca sugli incidenti condotta da Continental, il sistema Right-Turn Assist per automobili aiuterebbe a prevenire in Germania il 5% delle collisioni in cui i ciclisti vengono uccisi o rimangono feriti gravemente, il 7% in Giappone e l’8,5% negli Stati Uniti.

L’installazione di sistemi guida assistita nelle curve per i camion sarà obbligatoria in tutta l’Unione Europea per i nuovi veicoli a partire dal 2020. Le cifre mostrano chiaramente quanto sia urgente questa regolamentazione: installando il sistema Right-Turn Assist sugli autocarri, nella sola Germania si può prevenire il 36% degli incidenti che vedono vittime i ciclisti.

Infine, questa nuova tecnologia soddisfa già i requisiti di sicurezza Euro NCAP per una maggiore protezione di pedoni e ciclisti che entreranno in vigore a partire dal 2022.