Donald-Trump-updates-huawei-stati-uniti-tecnologia-ban-telecomunicazioni

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha detto che le società con sede negli Stati Uniti possono continuare a vendere componenti a Huawei. Tuttavia, questo deve essere fatto senza minacciare la sicurezza nazionale degli Stati Uniti. Nel frattempo, continua la battaglia legale contro il gigante cinese.

Secondo gli ultimi rapporti, gli Stati Uniti hanno chiesto a un tribunale federale del Texas di respingere una causa intentata dal gigante delle telecomunicazioni cinese Huawei.

Il Governo degli Stati Uniti vuole respingere le accuse di Huawei

Per coloro che non sono consapevoli, Huawei ha presentato il caso a marzo di quest’anno. La società afferma che la legge che impedisce alle agenzie federali statunitensi di acquistare i propri prodotti viola la costituzione degli Stati Uniti.

Tuttavia, gli avvocati del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti hanno contestato tale richiesta. La legge non era una punizione incostituzionale, ma piuttosto il “logico passo successivo” per proteggere il paese.

Hanno inoltre aggiunto che i legislatori e funzionari americani avevano messo in guardia contro il potenziale uso di Huawei per oltre un decennio. Hanno anche detto che la compagnia stava usando argomenti obsoleti delle epoche della Guerra Civile e della Guerra Fredda.

Gli avvocati hanno anche sostenuto che la parte della legge in questione “non condanna Huawei a morte”. Inoltre, hanno aggiunto che “chiaramente non preclude a Huawei di impegnarsi nella professione scelta”. Huawei è la società leader a livello mondiale per quanto riguarda le apparecchiature di telecomunicazione, oltre a essere anche uno dei marchi leader nel settore delle vendite di smartphone.

Tuttavia, la società è stata sotto pressione da quando l’amministrazione Trump ha inserito Huawei nella “Lista delle entità”. Ciò ha vietato in modo efficace alla società di fare affari con le società degli Stati Uniti.

Attualmente, la preoccupazione della la compagnia cinese sulla lista nera degli Stati Uniti, è che ciò potrebbe costare $ 30 miliardi di vendite perse nei prossimi due anni.