huawei-ark-hongmeng-android

Huawei ha bisogno di un nuovo sistema operativo. Probabilmente tra qualche settimana il suo nome verrà tolto dalla famosa lista nera, ma ormai è già troppo tardi. Un colosso globale come la compagnia non può basare l’esistenza di un settore redditizio come quello degli smartphone sull’umore di un singolo uomo, Trump in questo caso. Non importa se la licenza Android verrà di nuova fornita da Google, l’uso di un sistema operativo proprietario renderà autonoma Huawei che potrebbe nel frattempo portarsi dietro qualche altro produttore cinese.

Qualche informazione in merito a tale sistema operativo l’abbiamo già avuta, dei piccoli assaggi relativi a qualche screenshot. Di più non si conosce, ma alla fine non dovrebbe mancare eccessivamente tanto al suo arrivo sul mercato. Secondo alcune informazioni sarebbe meglio aspettarlo verso novembre, addirittura ottobre, ma il tutto sembra dipendere da un altro annuncio. Quest’ultimo è quello relativo alla prossima serie top di gamma del marchio ovvero la Mate 30.

Leggi anche:  Huawei registra un nuovo nome per un sistema operativo: Harmony

 

Huawei, i Mate 30 e HongMeng / Ark OS

Secondo un rapporto di Huawei Central la compagnia sta già invitando i fan a testare il nuovo sistema operativo, ma questo ancora non si può fare. L’annuncio è rivolto ai futuri possessori di uno dei due modelli, almeno quelli iniziali, della serie sopracitata ovvero Mate 30 e Mate 30 Pro. La loro uscita è prevista per ottobre ed è possibile che il software verrà annunciato durante lo stesso evento. Probabilmente il punto di non ritorno è già stato superato e al colosso conviene iniziare il più presto possibile a creare un ecosistema di app.