fineco compie 20 anni
Se cercate delle note a margine della storia di Fineco, non andate su Wikipedia, ma basterà aprire la pagina Facebook dell’istituto bancario per capire e apprezzare il percorso di crescita effettuato in questi 20 anni. Le parole sono pronunciate da Alessandro Foti, Amministratore Delegato e Direttore Generale:
“Vent’anni fa è cominciata la storia di Fineco, di strada da allora ne abbiamo fatta molta. Grazie all’impegno delle nostre persone e alla fiducia dei nostri clienti, abbiamo raggiunto traguardi importanti. Oggi come allora ascoltiamo le esigenze dei nostri clienti e puntiamo a migliorare costantemente la loro esperienza. Con lo sguardo sempre rivolto al futuro e all’innovazione”.

Le tappe più significative di Fineco e il video celebrativo

Partiamo dal 1999, l’anno in cui Fineco diventa una banca e lancia il primo conto deposito remunerato che in breve tempo diventa un conto corrente a tutti gli effetti. In soli 2 anni cresce da zero a 250.000 clienti e diventa n°1 nel trading online in Europa, mentre nel 2008 nasce l’attuale modello di banca grazie all’integrazione con UniCredit Xelion Banca.

Leggi anche:  Unicredit, BNL e Poste Italiane: controlli sui prelievi da 1.000 euro

Tra il 2014 e il 2016, la banca entra in borsa, prima nel segmento MTA e poi nel FTSE MiB, mentre nel 2017 FinecoBank entra nello Stoxx Europe 600, l’indice dei titoli europei a più alta capitalizzazione, sbarcando anche nel Regno Unito. Nel 2019, infine, FinecoBank esce dal Gruppo UniCredit e diventa una public company autonoma e indipendente.

A lato del video che riportiamo qui sotto in cui si riassumono tutte le tappe e le conquiste della storia di Fineco, l’AD Foti ha voluto apporre la sua firma alle innumerevoli e-mail giunte nelle caselle di posta dei suoi clienti in cui si festeggiano i traguardi ottenuti.