DAZN prova a battere Sky e Mediaset ma un dato statistico fa paura

DAZN ha provato a dare il suo contributo all’ambiente pay-TV durante questo primo anno di esperienza in Italia. L’azienda è riuscita a dare fin dal primo momento un’impressione di quello che è il mondo live streaming, ovvero molto semplice da utilizzare.

Allo stesso tempo tanti utenti hanno avuto problemi in seguito alla connessione che proprio non decollava in nessun modo. Infatti DAZN ha mostrato problemi durante le partite in corso con interruzione blocchi di diverso genere e senza una precisa provenienza. Questo ha dunque allontanato gli utenti, i quali poi hanno deciso di credere ancora una volta in questa piattaforma vista la risoluzione dei problemi dell’ultima parte di stagione. Nonostante tutto sembri ben sistemato per la prossima stagione, ci sarebbero alcune cose su cui discutere.

 

DAZN: gli utenti sanno benissimo che tutto cambierà in meglio ma un dato fa molta paura all’azienda

Secondo quanto riportato dagli utenti ultimamente, ci sarebbe un grande dualismo tra DAZN e soprattutto il noto servizio IPTV. Stando a quanto dichiarato, e soprattutto a quanto venuto alla luce dalle ultime statistiche ufficiali, il servizio pirata avrebbe più utenti sia di Premium che di DAZN.

Leggi anche:  DAZN: miglioramenti e nuovi ticket per la nuova stagione di Serie A

Questo ovviamente non ha fermato la piattaforma live streaming, la quale sta lavorando molto negli ultimi mesi per ampliare il suo bacino di utenti. DAZN ha infatti rinnovato già i suoi ticket, pur lasciando un alone di delusione tra il pubblico. Solo il ticket mensile da 7,99 euro insieme a quello trimestrale da 21,99 euro è stato rinnovato, mentre quello da 7 mesi non figura tra le scelte possibili.