cellulari vintage

I vecchi cellulari dei primi anni stanno diventando sempre più dei reperti storici, e non parliamo solo dei modelli più antichi ma anche di alcuni device divenuti quasi introvabili seppure recenti.

Infatti, ci sono dei cellulari vintage che possono raggiungere una valore elevato, se in perfette condizioni. Con l’innovazione e lo sfarzo degli smartphone moderni, si è creato un movimento attorno ai vecchi telefoni in grado di spostare discrete somme di denaro. Parliamo di strumenti in controtendenza con gli standard attuali, poiché i vecchi cellulari erano divenuto pian piano piccoli e compatti, con giorni e giorni di autonomia ma nessuna connessione ad Internet. Come sempre, i social stanno alimentando questa cultura retrò per pure vezzo ma anche per motivi più concreti: tra gli acquirenti troviamo infatti politici in cerca di riservatezza.

 

Cellulari: ecco quelli che valgono 1000 euro

Tra i modelli più ricercati dai collezionisti c’è il grande Nokia 3310, ovvero il cellulare che tutti prima o poi hanno avuto tra le mani grazie alla sua robustezza e design. Normalmente lo potreste trovare a non più di 30-40 euro, ma se lo si possiede immacolato, con la scatola originale, il suo prezzo può lievitare fino a 300 euro.

Passiamo poi all’iconico Ericsson T28, ovvero il super cellulare compatto con lo sportellinoa proteggere il tastierino numerico. Forse non tutti sanno che fu il primo telefono a montare una batteria agli ioni di litio. Ebbene, se lo avete in condizioni perfette, può fruttarvi anche qualche centinaio di euro.

Tra i pezzi sognati dai collezionisti non potevano mancare due antenati vintage che in pochi ricordano:si tratta del Nokia Mobira Senator e del Motorola DynaTAC 8000x. Il primo esperimento di cellulare del 1981 firmato dalla casa finlandese era più una valigetta portatile, visto il peso importante: ebbene, oggi può valere fino a 1.000 euro. Stesso valore di uno dei telefoni più iconici di sempre, poiché il DynaTAC, immesso sul mercato nel 1984 in soli 30 mila esemplari, è apparso in moltissimi film e serie TV.

Ma non ci sono solo cellulari d’epoca tra i pezzi più ricercati dai collezionisti di tutto il mondo. Infatti conquista un posto d’onore anche l’Apple iPhone 2G del 2007 che può valere tra fino a 1.000 euro. Infine chiudiamo con i due modelli che hanno raggiunto le cifre più alte se battuti all’asta: parliamo dell’Ericsson T10, i cui proprietari hanno ottenuto dai 1.900 ai 2.000 euro, e del rarissimo primo cellulare a montare un sistema Android. L’HTC Dream G1 è il cellulare oggetto dell’immagine di questo articolo, e alle aste ha raggiunto anche i 2.500 euro!