In Italia, Amazon aumenterà il numero dei posti di lavoro per dipendenti a tempo indeterminato. Attualmente sono 5.500 e diventeranno più di 6.500 entro la fine di quest’anno. Le sedi operative di Amazon, in Italia, sono circa 20.

I nuovi posti di lavoro saranno destinati a tutti, dall’esperto di marketing, allo sviluppatore di software, gli operatori di magazzino, e così via. In particolare, i ruoli saranno disponibili a Torrazza Piemonte, Castel San Giovanni, Passo Corese, Vercelli, Casirate d’Adda, Cagliari e Milano. La Country Manager Amazon Italia e Spagna, Mariangela Marseglia, ha dichiarato: “I nostri investimenti in Italia stanno crescendo rapidamente. I 1.000 nuovi colleghi ci supporteranno per migliorare ulteriormente l’esperienza dei clienti: offrendo una selezione più ampia, maggiore convenienza e consegne più veloci sia per i prodotti venduti direttamente da Amazon, sia per quelli venduti dalle migliaia di PMI italiane e dagli artigiani che si affidano ad Amazon per espandere le proprie vendite in Italia e all’estero”.

Milano: Centro direzionale e AWS

Nel 2017, Amazon Italia è approdato nella nuova sede direzionale di Milano. Il nuovo edificio che si dirama in due strutture, includerà almeno altri 650 dipendenti a tempo indeterminato. Anche Amazon Web Services (AWS) contribuirà. AWS ha sempre ampliato i propri servizi per riuscire a supportare virtualmente i carichi di lavoro cloud. Adesso dispone di 165 servizi per l’elaborazione, i database, l’archiviazione, il networking, la robotica, l’analisi, l’intelligenza artificiale, realtà virtuale e aumentata, implementazione e gestione delle applicazioni, e tanto altro. La nuova regione di AWS permetterà di gestire le applicazioni e archiviare dati.

Centro di Sviluppo Amazon a Torino

La società raddoppierà il numero di dipendenti anche nel Centro di Sviluppo italiano situato a Torino, il quale dispone di professionisti focalizzati soprattutto sulla ricerca riguardante Alexa. In particolare, si occupano del riconoscimento vocale e la comprensione del linguaggio usato dai consumatori. Alexa è il noto assistente digitale di Amazon, che si base sul cloud, e supporta Echo, Fire TV e i tablet Fire.

Leggi anche:  Amazon minaccia Unieuro con codici sconto e grandi offerte

Logistica in Italia

Dopo l’apertura di tre depositi di smistamento a Buccinasco, Burago e Roma, Amazon aprirà un centro di sviluppo a Torrazza Piemonte e nuovi centri di smistamento anche ad Arzano, Verona e infine Settecamini. Fred Pattje, in quanto Amazon Operations Director per Italia, Spagna e Francia, afferma: “Focalizzarsi sull’innovazione è il principio alla base di ogni nuovo servizio e struttura che realizziamo. Amazon sta cercando talenti nella logistica che non vogliono smettere mai di imparare”. I dipendenti di Amazon ricevono, oltre alla retribuzione, anche dei benefici. Innanzitutto, ricevono l’assicurazione sulla vita, per infortuni e anche degli sconti. Inoltre, un’assicurazione medica privata. Indetto infine il Career Choice, per coloro che lavorano nei centri di distribuzione, i depositi di smistamento e nel customer service. Con tale programma, per quattro anni si riceve fino al 95% dei costi della retta e dei libri per corsi di formazione scelti dal personale.

Accanto ai nuovi posti di lavoro messi a disposizione, l’azienda sta anche continuando a sostenere coloro che avviano un’attività, desiderano digitalizzarne una esistente o aumentare le entrate. Infatti, per chi non lo sapesse, almeno 10.000 lavori hanno origine proprio dalle attività commerciali di terzi. I venditori indipendenti offrono sulla piattaforma e-commerce svariati prodotti sia nuovi sia usati oppure ricondizionati o da collezione. Per ulteriori dettagli sull’impatto economico di Amazon sul territorio italiano visita il sito www.aboutamazon.it/impatto-economico. Inoltre, per maggiori informazioni sul modo in cui lavora Amazon, visita www.aboutamazon.it. Noterai che l’azienda si basa su quattro punti cardini: ossessione per il cliente piuttosto che per la concorrenza, l’innovazione, una visione a lungo termine e un’eccellenza operativa.