mitsubishi

Nel tentativo di catturare una fetta più grande del mercato negli ultimi anni, Mitsubishi ha puntato tutto sui crossover, eliminando le berline, e le loro varianti ad alte prestazioni. Ma sembra, almeno secondo un nuovo rapporto, che la società potrebbe essere interessata a tornare a produrre nuove auto seguendo il vecchio stile.

Mitsubishi sta pianificando di riportare la Lancer Evolution, secondo i rapporti Autocar, citando fonti “giapponesi“. In una e-mail, Mitsubishi ha negato di commentare “sulla speculazione“. Ma secondo il rapporto, sarà disponibile una nuova  berlina sia a tre che a cinque porte. Questo segnerà un grande cambiamento perla società, almeno negli Stati Uniti, dove letteralmente vende solo crossover ora, inoltre la produzione della Lancer è stata interrotta un paio di anni fa.

Quindi, dove Mitsubishi avrebbe ottenuto tutti i pezzi necessari per mettere insieme una cosa del genere senza scommettere sull’intera società? La risposta è l’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi. Il rapporto afferma che la nuova Lancer Evo prenderebbe in prestito alcuni dei pezzi della Renault Megane RS di nuova generazione, oltre a condividere una nuova piattaforma sviluppata da tutte le società. Come le precedenti Evos, è probabile che comprenda una trasmissione a doppia frizione e trazione integrale.

 

Il ritorno di un mito

L’attuale auto più potente di Megane emette circa 300 cavalli, anche se Autocar riferisce che probabilmente Mitsubishi alzerà l’asticella per poter competere contro auto come la Subaru WRX STI S209. Potrebbe anche includere un sistema ibrido mite da 48 volt per aggiungere un po di coppia elettrica istantanea al mix.

L’ultimo capolavoro della casa automobilistica fu la Lancer Evolution Final Edition, con il suo turbo da 2,0 litri I4 a 303 cavalli e 305 libbre-piedi di coppia. Abbiamo amato il suo sterzo idraulico vecchia scuola e il suo comportamento in pista, ma la sua età era evidente in tutto, dall’interior design alla tecnologia, e la sua vivibilità su strada era difficile.