downI continui down dei principali operatori telefonici italiani mandano letteralmente in crisi gli utenti, ogni giorno fioccano le segnalazioni di problemi su Downdetector, uno dei più importanti servizi online creato appositamente per monitorare lo stato della rete ed il funzionamento di alcune utility. Ma come funziona veramente?

Partiamo dalle basi, Downdetector può essere un mezzo che vi aiuterà a capire lo stato, ma non potrà mai risolvere il down; questo è molto importante da ricordare, in quanto tanti utenti vanno cercando su internet come risolvere i disservizi degli operatori, sappiate che di base è praticamente impossibile.

Downdetector lo possiamo definire quasi un pagliativo, il mezzo che vi permetterà di comprendere se il problema riguarda solamente uno smartphone o è esteso a più utenti, sulla base delle segnalazioni che la community ha fatto pervenire al sistema.

Leggi anche:  Disservizi: segnalazioni per le reti TIM, Wind, Iliad e Vodafone

Down e DownDetector: quali sono i dati visualizzabili

dati visualizzabili collegandosi alla pagina dell’operatore o del fornitore di servizi desiderato sono davvero molto interessanti; a primo patto notiamo ovviamente il grafico temporale nella parte alta, soluzione per mezzo della quale è possibile capire quante sono le segnalazioni pervenute nel corso delle ultime 24 ore, dopo essere state suddivise di ora in ora.

Sulla parte destra, in particolar modo premendo il pulsante “Mappa Attuale”, ecco spuntare una cartina geografica con tutte le aree più colpite (le cerchiate in rosso sono le “martoriate”). I dati in questo caso vengono raccolti grazie alla geolocalizzazione dei segnalatori.

Ultimo, ma non per importanza, è il plugin Facebook con tutti i commenti degli utenti che hanno inviato il proprio feedback a Downdetector.