Progetto-senza-titolo-huawei-trump-stati-uniti-tonino-san

Ci sono segni di disgelo tra US e Huawei. Il presidente Trump ha annunciato che Huawei sarà ancora una volta in grado di acquistare la tecnologia dai fornitori degli Stati Uniti – con certi limiti.

“Le aziende statunitensi possono vendere le loro apparecchiature a Huawei”, ha dichiarato Trump a una conferenza stampa del G20. I governi degli Stati Uniti e della Cina sono pronti a fare una pausa sulla guerra in corso tra i paesi. Ciò sarà sicuramente un pò di respiro ad alle compagnie di entrambi i paesi.

Huawei: Trump fa un passo indietro

Finora non è chiaro esattamente quale sarà il cambiamento nella politica: Huawei rimane nell’elenco delle Entità del Dipartimento del Commercio, il che significa che qualsiasi accordo avrà bisogno dell’approvazione delle autorità statunitensi. Ulteriori colloqui sono previsti questa settimana.

Sembrerebbe che gli Stati Uniti siano pronti a concedere a Huawei alcune concessioni. Questo per quanto riguarda lo sviluppo di dispositivi per smartphone e laptop, pur mantenendo l’azienda cinese fuori dalla sua infrastruttura 5G.

Leggi anche:  Huawei pronta ad aggiungere le app dei servizi di Google sui Mate 30

Se l’accordo significa che Huawei può continuare a sviluppare telefoni come di consueto, Android e tutti, non è stato ancora stabilito. La stampa fine è ancora in discussione, e dovremmo sentire di più questa settimana.

Huawei si è affrettata a rispondere alla minaccia di tagliare i suoi fornitori di software e hardware negli Stati Uniti. La compagnia è arrivata addirittura a sviluppare la propria sostituzione Android nel caso in cui non fosse più in grado di utilizzare il software Google.

Gli effetti del divieto non sarebbero dovuti entrare in vigore fino ad agosto, quindi, con l’annuncio del Presidente Trump alla conferenza del G20, potrebbe ora essere il business come al solito per Huawei – almeno per alcuni dei suoi prodotti.