Il 5G è pronto ad arrivare sul nostro mercato dal prossimo Gennaio. Il mondo sta per accogliere quella che sembra essere la rivoluzione del decennio nell’ambito delle telecomunicazioni. Le infrastrutture da parte delle compagnie sono pronte, e i primi test effettuati nel mondo sembrano lasciar presagire ottimi risultati.

Il nuovo standard per le telecomunicazioni da mobile sarà una rivoluzione talmente profonda da cambiare anche le nostre abitudini, il nostro modo di spostarci e perfino il nostro rapporto con gli oggetti. Si potranno infatti vedere le prime vere città dove tutto viene “domotizzato” e le “cose” saranno interconnesse come mai prima d’ora. L’IoT e le “Smart City” saranno due fra gli aspetti principali resi possibili con la nuova rete. Finalmente il mondo del futuro sembra dietro l’angolo.

Cosa è il nuovo Standard per le connessioni ultra-veloci?

Il 5G è il nuovo standard per le connessioni ultra-veloci per i device da mobile e non solo. Si parla di ben 10 Gbps in download e 20 Gbps in Upload. Si toccheranno i 100 Mbps in downstream e i 50 in up. Ma la latenza sarà la vera feature della nuova rete. Bassissima: si parla di soli 4ms che potrebbe diventare 1 ms. Ci sarà anche un cambio delle frequenze radio.

Leggi anche:  WiFi: in arrivo una rete completamente gratuita che sfida il 5G

Il 5G in Italia

I gestori italiani di telefonia mobile stanno per lanciare la nuova connessione 5G da Gennaio. Ad Ottobre si è chiusa l’asta per la determinazione delle frequenze e ha visto i principali esponenti coinvolti. Stiamo parlando ovviamente di Tim, Wind 3, la neonata Iliad e Vodafone al comando.

Ci saranno smartphone con moduli 5G

Sebbene il mercato sia ancora non predisposto all’entrata dei device 5G, abbiamo già i primi prodotti pronti al lancio. Dal Motorola Lenovo Z3, al Samsung S10+, al Galaxy Fold in versione 5G, il Mate X di casa Huawei, e non solo: Oppo Reno, LG V50 e Xiaomi Mi Mix 3.