RENAULT

In tutto il mondo ci sono numerose case automobilistiche e spesso le principali aziende sono protagoniste di diversi scandali; questa volta, su tutte le pagine di giornali e sul web c’è l’azienda francese conosciuta con il nome di Renault. Secondo quanto dicono le notizie e le lamentele da parte dei consumatori che hanno acquistato una macchina con il suo marchio, alcuni modelli presentano dei difetti al motore; in particolar modo, hanno definito difettosi più di 4000 macchine della casa automobilistica Renault che utilizzano propulsori francesi.

I clienti che hanno riscontrato questi problemi si sono lamentati con l’azienda ma a quanto pare, il colosso francese ha voluto negare l’evidenza per evitare di pagarne tutti i danni; perciò, i consumatori devono sostenere spese rilevanti per sistemare la propria auto.

Ecco quali sono i problemi di alcuni modelli targati Renault

Il mensile francese QueChoisir ha studiato accuratamente la vicenda scoprendo diverse e importanti informazioni; pare che, i difetti riscontrati nelle automobili targati Renault siano stati riscontrati anche in altri modelli di auto perché utilizzano i propulsori; difatti, sarebbero nella stessa situazione del colosso francese le seguenti case automobilistiche: DaciaMercedes Nissan.

Leggi anche:  Renault: 400000 auto rischiano la rottura del motore, le novità

Gli studi effettuati, hanno rilevato un consumo eccessivo dell’olio in diverse vetture e alcuni consumatori hanno consumato più di un litro ogni mille chilometri; questa perdita eccessiva, ha causato la rottura del motore.

Lo scandalo della casa automobilistica francese nasce principalmente perché ha deciso di negare l’evidenza per non rimborsare i propri clienti; purtroppo, i consumatori dovranno sostenere spese di circa 10.000,00 Euro per sistemare tutti i danni.