oneplus-5-oxygenos-beta

Questi due smartphone marchiati OnePlus risultano essere dei dispositivi abbastanza recenti, in fondo sono stati presentati nel 2017. Nonostante questo, e nonostante la versione 5T sia di mezzo anno più giovane, entrambi stanno in questo momento ricevendo la loro ultima Open Beta di OxygenOS; per essere ancora più chiari, non ne riceveranno più una. Ovviamente si tratta di una buona notizia, ma i possessori non devono preoccuparsi più di tanto perché l’arrivo di Android Q è assicurato dallo stesso produttore.

Per questi modelli vecchi di un paio di generazioni la beta porta alcuni miglioramenti minori, e una generale correzione di bug più o meno fastidiosi, in quanto si tratta appunto dell’ultima e il grosso è già stato rilasciato in precedenza. Il numero identificativo delle patch è rispettivamente di v35 e V33; giustamente il modello base risulta essere un paio di patch più avanti.

Leggi anche:  Samsung Galaxy A40: arriva Samsung Pay con l'ultimo aggiornamento

 

OnePlus 5 e 5T e l’ultima Open Beta di OxygenOS

Ecco tutta la lista delle novità, che possiamo dividere in tre blocchi ovvero Weather (Meteo), Telefono,Zen Mode e Sistema:

  • Esperienza di scorrimento migliorata per il passaggio da una pagina all’altra
  • Le carte meteorologiche per più città possono ora essere riorganizzate o cancellate toccandole e trattenendole
  • L’esperienza utente ottimizzata consente di utilizzare questa app mentre l’autorizzazione dell’app per accedere alla posizione GPS è disabilitata
  • Effetti di animazione migliorati quando si passa da una pagina all’altra
  • Esperienza migliorata con la ricerca di contatti
  • Risposte rapide ottimizzate per le chiamate rifiutate e la modifica supportata Risposte rapide
  • Aggiunta la modalità Zen che ti aiuta a stare lontano dallo schermo e tornare alla vita per 20 minuti
  • Correzioni di bug generali e miglioramenti della stabilità