Single, qual è il reale impatto della tecnologia sull’amore?

L’inarrestabile avvento del digitale e l’inesorabile avanzata tecnologica che impatto hanno avuto nel sistema di relazioni interpersonali? Di sicuro, come conferma il 39% dei single europei, hanno reso decisamente più semplice e veloce conoscere nuove persone e ritrovare vecchi amici, approcciare potenziali partner o chi condivide le stesse passioni.

Di contro, come quasi ironicamente sostiene il 54% dei single italiani, le innovazioni hi-tech hanno reso più complicata la già difficile interruzione di una storia d’amore. Ecco cosa pensano delle migliorie tecnologiche applicate al mondo del dating gli oltre 9 mila single di 7 paesi del Vecchio Continente (Italia, Francia, Germania, Olanda, Inghilterra).

Ad interpellarli è la nota società di ricerche Kantar TNS per conto di Meetic, il servizio di dating che solo in Italia ha già fatto incontrare più di un milione di coppie.

 

Single, ecco il reale impatto della tecnologia sull’amore

Generalizzando, la maggior parte dei single europei è ancora un minimo restia ai progressi tecnologici, soprattutto quando si tratta di appuntamenti galanti. Tuttavia, trovare la persona giusta grazie al supporto dei Big Data è ben visto dal 40% dei single europei: renderebbe il primo approccio molto più efficace.

Non è un caso se la nuova release dell’App Meetic (disponibile gratuitamente per iOS e per Android) è decisamente “single centrica”, con un look and feel molto più user friendly rispetto alla precedente versione, un menu molto intuitivo e i classici colori rosa e grigio ancora più vivaci.

Basta aprire l’app per rendersi subito conto di quanto sia più funzionale e semplice da utilizzare: a cominciare dallo shuffle con una gallery di foto dei 100 single con i profili più interessanti selezionati da un algoritmo che tiene conto delle preferenze dichiarate in fase di registrazione e dei vari “movimenti” fatti all’interno della piattaforma Meetic.

Leggi anche:  Device hi-tech: massima allerta sulle truffe con false fatture

Se da un lato il 32% dei single, italiani e spagnoli in primis, sono fan delle Chatbot perché le trovano utili al miglioramento delle abilità nel flirtare o le usano per combattere la timidezza, nei confronti della Realtà Virtuale c’è ancora un po’ di scetticismo (24%), giusto perché non è ancora chiara la reale utilità.

Incredibile ma vero, si tende a diffidare un minimo anche dell’Intelligenza Artificiale: solo il 25% si fida ed è convinto che l’AI rappresenta quel futuro a cui non ci resta che abituarci. Insomma, nonostante la tecnologia abbia ormai pervaso la vita di tutti i giorni, quando si tratta di dating qualche distinguo continua a persistere.

Ed è per questo che una delle novità più rilevanti dell’app Meetic è senza dubbio la possibilità di accettare o rifiutare un primo contatto da un potenziale partner: un no è pur sempre un no, da ambo le parti, e se il profilo non rientra nei propri gusti è possibile declinare o ignorare per non essere più approcciati dal single del caso.

Per finire, la nuova versione dell’app permette sia di visualizzare e contattare in tempo reale tutti i profili, sia di accedere direttamente alla sezione eventi per scoprire gli appuntamenti live in giro per la Penisola. Da segnare in agenda l’imminente tour estivo: da fine giugno al 30 agosto, toccherà le metà estive del Centro-Sud Italia.

Il primo evento è in calendario sabato 29 giugno presso il notissimo Club Partenopeo di Napoli, un’occasione unica per tutti i single campani.