Netflix ha letteralmente rivoluzionato il modo di intendere lo streaming online. Grazie all’ampiezza e ai continui aggiornamenti del catalogo, la sua offerta è divenuta sempre più apprezzata dagli utenti di tutto il mondo.

Secondo i dati registrati fino al 2018, ad aprile dello scorso anno Netflix superava i 125 milioni di abbonati, determinando l’entrata ufficiale della piattaforma dell’olimpo del piccolo schermo.

D’altra parte, negli ultimi giorni i dirigenti del sito hanno annunciato aumenti su alcuni tipi di pacchetti, cosicché gli abbonamenti hanno subito un rincaro di 1 euro o 2 euro a seconda dell’opzione. Cosa che molti utenti non hanno gradito, esprimendo il proprio dissenso verso questa operazione di mercato.

Ma se si potesse comunque risparmiare sull’abbonamento, per rendere comunque più accessibile il costo mensile? In realtà questa possibilità esiste, ed è alla portata di tutti.

Netflix a 4 euro: come risparmiare sull’abbonamento al sito

Esiste quindi un metodo per poter risparmiare per vedere i contenuti del sito, e questo corrisponde a condividere il proprio abbonamento. Per capire quanto è vantaggiosa questa opportunità, però, è necessario dare un’occhiata ai piani offerti dalla piattaforma.

Leggi anche:  Game of Thrones, i creatori siglano un accordo con Netflix

L’offerta Netflix per i propri utenti si articola in tre possibilità, a seconda di quante persone possano accedere allo streaming. Il piano Base prevede la fruizione da parte di un solo spettatore, e ha il costo di 7.99 euro.

Il piano Standard, che consente la visione a due spettatori, va a costare a testa 6 euro, perché il costo di questa opzione corrisponde, dopo gli aumenti apportati, a 11.99 euro. Infine c’è il piano Premium, che consente la visione da parte di altri 3 account oltre a quello del proprietario (quindi 4 utenti totali), al costo complessivo aggiornato di 15.99 euro, che si divide in 4 euro per persona.

Al tempo stesso, però, non sempre è possibile trovare amici o parenti con cui condividere l’abbonamento. Per far fronte a questa problematica, è stato ideata TogetherPrice, una piattaforma (anche in versione app) che consente di trovare virtualmente altre persone interessate a condividere il proprio abbonamento Netflix, così da formare piccoli gruppi di gestione attraverso un unico intestatario.