fisco nuovi controlli

Il Fisco controllerà i conti correnti degli italiani. Il nuovo algoritmo sistemato dall’Agenzia delle Entrate permetterà al Fisco di verificare spostamenti sospetti di denaro nelle “casse” degli utenti. Le prime verifiche sono arrivate sui conti correnti dei clienti BNL e Sanpaolo, e adesso toccherebbe agli utenti possessori di un conto Unicredit. Vi sarà un aumento della selettività rispetto a prima, grazie appunto al nuovo potere gestionale del Fisco. Saranno verificate sia le entrate che le uscite monetarie degli italiani.

Il Decreto Dignità ha dato il “via” alla manovra per porrà le condizioni per “spiare” nelle tasche dei contribuenti ed evitare il fenomeno dell’evasione fiscale. Il redditometro infatti stroncherà tutti i tentativi di truffa ai danni dello Stato Italiano. Saranno analizzate le spese di ogni singolo cittadino con le dichiarazioni dei redditi. A seconda dei giusti requisiti, verranno predisposti nuovi severi controlli.

Nuovi controlli per i correntisti Unicredit

Il redditometro controllerà senza limiti grazie ai nuovi poteri del Fisco, nelle casse bancarie dei clienti italiani di tutti i sistemi bancari. Valutando attentamente il tenore di vita dei cittadini con i guadagni dei singoli, riuscirà a confrontare il tutto e valutare le eventuali incongruenze che possono essere sinonimo di un’eventuale evasione fiscale.

Leggi anche:  Controlli del Fisco: nuove verifiche sui conti correnti Unicredit

Se fra i due valori vi sarà una differenza di importi maggiore del 20%, allora arriveranno le verifiche per gli utenti. Arriverà un ispettore dell’Agenzia delle Entrate che, a sorpresa, raccoglierà tutte le prove per verificare gli acquisti e confrontarli con le buste paghe e/o fatture emesse.

Non solo grandi spese, ma anche quelle comuni. Dall’acquisto di un’autovettura o di un immobile, partirà immediatamente il controllo del Fisco. Anche i depositi bancari potranno essere ipoteticamente un segnale per del denaro non dichiarato allo Stato. Attenzione anche alle altre spese soggette a ulteriori controlli: abbigliamento, animali domestici, tecnologia, viaggi e perfino salute.