pizza a casa con robot

La nota catena Domino’s abbandona i fattorini o almeno una parte di essi grazie alla sua nascente collaborazione con Nuro. A Houston, Texas, i clienti potranno presto provare il brio di vedere il proprio citofono suonato da un robot consegna pizza senza conducente: ecco come.

Domino’s e Nuro creano un nuovo servizio di consegna per gli ordini online

Secondo quanto dichiarato dalla due aziende nella giornata di lunedì, la nuova modalità di consegna sarà presto attivata per gli ordini effettuati online. A partire da quest’anno, infatti, avrà inizio tale implementazione nella prima città statunitense.

Sebbene Nuro sia una nascente azienda, essa ha già pregresse  esperienze in campo. Anzitutto è stata fondata da due ex membri del team auto-guida di Google e in più, i suoi robot R1 hanno già operato in Arizona. Questi esemplari, però, verranno presto ritirati in favore del modello R2, il quale opererà in maniera più efficiente. L’attuale robot della casa produttrice è largo la metà di una berlina e più corta di un automobile da città: questo poichè al suo interno non contiene uno spazio per il conducente.

Nonostante ciò non bisogna nutrire paura: sebbene non vi sia un umano all’interno del veicolo, questo non è lasciato al suo destino. Difatti, una serie di driver umani utilizza la tecnologia remota per monitorare il lavoro di consegna e prevedere eventuali errori. Sicuramente ci troviamo davanti ad un passo in avanti nel settore del cibo d’asporto, il quale potrebbe espandersi a questa nuova tecnologia in maniera molto veloce… sempre se dovesse risultare efficiente.