huawei notebook

Il ban USA contro Huawei ha creato una spaccatura profonda tra il gigante cinese e gli Stati Uniti. A seguito del blocco la divisione mobile del brand ha subito un duro colpo, ma non si tratta dell’unica divisione in crisi. Anche la divisione notebook ha subito un forte rallentamento che ha portato ad una decisione drastica.

Grazie ad un nuovo report proveniente dalla Cina, sembra che Huawei abbia chiesto ai propri fornitori di interrompere le consegne. Inoltre, tutti i progetti futuri sono stati sospesi fino a nuovo ordine. Questa decisioni si riflette quindi sulla linea MateBook di Huawei e la linea MagicBook di Honor.

Al momento non c’è alcuna indicazione da parte del brand cinese su una possibile ripresa dei lavori. Infatti Huawei nel settore PC non sembra avere alternative all’utilizzo dei SoC Intel o AMD e al sistema operativo Windows. Ricordiamo infatti che tutte le aziende menzionate sono Americane e, in quanto tali, devono sottostare alle indicazioni del Governo USA e rispettare il ban.

Leggi anche:  Windows 10: ecco i problemi che mandano down il sistema operativo

Huawei VS USA, la sfida continua

Secondo le informazioni provenienti da fonti vicine all’azienda, sembra che Huawei non sia riuscita a fronteggiare in tempo la situazione. Infatti la divisione mobile è riuscita ad accumulare scorte per poter portare avanti la produzione per mesi senza intoppi. La stessa cosa non è stata possibile per la divisione notebook, di fatto portando al blocco delle attività.

Ricordiamo che il business PC di Huawei nel giro di poco tempo è cresciuto esponenzialmente. Basti pensare che prima del Ban era atteso un incremento del 277.3%, ma ovviamente questo dato non è più raggiungibile. Non resta che attendere ulteriori sviluppi per capire come evolverà la situazione.