cellulari vecchi telefoni

Il mercato della telefonia è sempre più sviluppato e molti sono i consumatori che amano collezionare alcuni modelli di vecchi cellulari; quelli maggiormente ricercati sono soprattutto quelli nati fra i primi anni 80 e 90.

Stiamo parlando dei primi telefoni cellulari che permettevano di comunicare telefonicamente con un’altra persona, inviare SMS di breve testo, comporre suonerie polifoniche e giocare a snake; nonostante le operazioni da poter effettuare siano limitate, numerosi consumatori pagherebbero moltissimi soldi per alcuni modelli.

Telefoni cellulari: ecco quale non buttare assolutamente

I telefoni cellulari nati fra gli anni 80 e 90 sono molto ricercati; fortunatamente conosciamo i modelli maggiormente ricercati e il loro rispettivo valore economico grazie a numerose ricerche effettuate.

Tutti i consumatori che hanno conservato un vecchio telefono, farebbero bene a non buttarlo e ad informarsi sul valore economico attuale; per esempio, il primo telefono cellulare è ricercato da tantissime persone: il Mobira Senator; trattasi del primo dispositivo sviluppato e divulgato dalla nota azienda Nokia nel 1981 e il suo valore economico attualmente è di circa 1000,00 Euro a seconda delle condizioni in cui si presenta.

Leggi anche:  Nokia continua a ricordarci che domani ci sarà un evento importante

L’azienda telefonica Motorola lancia qualche anno più tardi il Dynatac 800x precisamente nel 1973; importante e molto ricercato perché si tratta del primo dispositivo mobile portatile e infatti attualmente vale circa 1.000,00 Euro se tenuto in buone condizioni. Infine, qualche anno più tardi arriva in commercio l’Iphone 2G ideato e diffuso dalla nota azienda telefonica Apple; anche qui, il suo valore economico è di circa 1000,00 Euro se tenuto in buone condizioni perché si tratta del primo smartphone touch screen con cui si poteva anche ascoltare la musica.