fisco-nuovi-controlli

I maggiori istituti bancari del nostro Bel Paese possono essere definiti tali poiché raccolgono un bacino d’utenza molto ampio ed eterogeneo. Unicredit, Sanpaolo, BPM (recentemente coinvolti in uno scandalo) e BNL detengono la più grande fetta di fondi e risparmi dei cittadini italiani. In fondo, il conto corrente oggi serve praticamente a chiunque, che sia per mettere al sicuro i propri risparmi o sia per ricevere stipendi e borse di studio, ed è necessario averne uno intestato a proprio nome.

Questo, però, determina il doversi esporre in prima persona in quanto persona giuridica responsabile del conto in questione. Pertanto, qualsiasi movimento illecito o sospetto venga effettuato sul conto, è l’intestatario a pagarne le conseguenze.

Fisco: controlli più serrati sui conti correnti

La premessa di cui sopra è funzionale alla miglior comprensione della vera notizia: da quest’anno, grazie al via libera del Ministero del Tesoro, i controlli sui conti correnti saranno molto più efficaci e più serrati, nell’ambito di una iniziativa per abbassare il tasso di evasione fiscale.

Leggi anche:  Conti correnti: nuovi controlli del Fisco su BNL, Unicredit e Sanpaolo

Il protocollo d’intesa coinvolgerà l’Agenzia delle Entrate e la Guardia di Finanza, attraverso l’utilizzo di un nuovo algoritmo che valuterà le entrate sul conto in rapporto alle uscite, specialmente quelle usate per fare acquisti “importanti” (che abbiano quindi un certo valore monetario). Non appena il software andasse a rilevare delle anomalie, si provvederà ad effettuare delle ricerche e delle analisi più approfondite, andando a smascherare qualunque traffico illecito. In questa definizione si inseriscono quindi anche i proventi derivanti dal lavoro nero.

Naturalmente, il rischio di incorrere in falsi positivi, date le premesse, risulta comunque alto: per evitare situazioni spiacevoli per i clienti, l’algoritmo sarà sempre supportato dal controllo incrociato proveniente da un operatore umano. In questa maniera, si andranno effettivamente a tallonare solo le situazioni nella piena illegalità.