phishing 3

Il fenomeno delle truffe via email è sempre più diffuso. La tecnica di inviare finti messaggi per ottenere le credenziali di accesso ad un account è chiamata phishing. Il termine è coniato come una variazione di “fishing” (pescare) in quanto l’utente “abbocca” alla truffa.

In questo caso, per rendere il finto messaggio più allettante, i truffatori sfruttano due enti molto conosciuti agli italiani, Intesa San Paolo e INPS. Nel corpo della email si può leggere che l’INPS ha stanziato un rimborso cospicuo verso il cliente e la cifra deve essere accreditata sul conto corrente. A causa di non meglio specificate problematiche, l’utente deve effettuare l’accesso alla propria pagina personale per accettare la somma.

Questa situazione ovviamente non si può verificare, ne tanto meno potrebbe essere trattata via email. Quindi si tratta di un tentativo di phishing a tutti gli effetti. Inoltre mancano i loghi dell’istituto di credito e i riferimenti all’intestatario del conto. Il messaggio si apre con un generico “Gentile cliente” e non vengono menzionati il nome e cognome dell’utente ne tanto meno il numero di conto.

Attenzione alle email di phishing

Di seguito riportiamo uno dei possibili messaggi che si potrebbero ricevere sul proprio indirizzo di posta elettronica. Abbiamo rimosso il link per questioni di sicurezza e lasciato volutamente gli errori grammaticali.

Leggi anche:  Truffe online: come prevenire il furto di dati e denaro causato dalle mail

“Gentile Cliente di Intesa SanPaolo,

Con la presente email la informiamo che abbiamo ricevuto la
disposizione di accreditarle la somma di 1181,00 EUR da parte di INPS per rimborsi – varie.
Tuttavia, abbiamo provato di effettuare l’accredito del bonifico ma non è stato possibileperche alcuni dei suoi dati non risultano corretti.
La preghiamo quindi di aggiornare tempestivamente le sue informazioni, altrimenti nelle prossime 48 ore dobbiamo effettuare il rimborso del bonifico.

L’aggiornamento dei suoi dati può essere effettuato online, cliccando sul link in descrizione a
questa email e compilando tutti i campi presenti sul nostro sito.

PROCEDI AL SITO

Una volta effettuato l’aggiornamento del suo profilo, dopo una breve verifica da parte del nostro sistema automatico, si potrà procedere con l’accredito della bonifico in questione.

La ringraziamo per aver scelto i servizi di Intesa SanPaolo!

Cordiali saluti!”

In questo caso si cita la banca Intesa SanPaolo, ma l’istituto potrebbe cambiare a seconda del truffatore. Il nostro consiglio è quello di prestate sempre attenzione e cancellare immediatamente il messaggio non appena ricevuto.