asus-rog-phone-2-finestra-di-lancio-prezzo-dettagli

Dopo aver svelato il suo nuovissimo ZenFone 6 poche settimane fa, Asus è finalmente pronto a rivelare i primi dettagli ufficiali sul suo prossimo smartphone da gaming. Esattamente come si dice, il ROG Phone 2 sarà rilasciato nel terzo trimestre del 2019 per seguire le orme del modello originale che ha fatto il suo debutto mondiale nel giugno 2018.

Più specificamente, possiamo aspettarci che l’Asus ROG Phone 2 veda la luce del giorno a luglio, almeno in Cina. Questo è quanto emerge da un post Weibo pubblicato in data odierna. Esso conferma anche che il produttore di PC e dispositivi portatili di Taiwan lavorerà a stretto contatto con Tencent Games. Questo ottimizzerà il futuro dispositivo mobile per il contenuto di quest’ultima azienda.

Asus collaborarerà con l’aziende cinese Tencent

La divisione editoriale di videogiochi del gigante cinese, che possiede anche numerosi social media e servizi musicali, ha contribuito negli ultimi anni al successo di giochi globali come PUBG e Fortnite. Ovviamente, ciò rende Tencent un partner estremamente prezioso per Asus.

Vale la pena ricordare che la stessa azienda ha firmato un accordo di collaborazione simile con Razer a marzo. Ciò significa che qualsiasi “ottimizzazione” di gioco hardcore in cantiere per l’Asus ROG Phone 2 lo vedremo, probabilmente, anche per il prossimo Razer Phone.

Sfortunatamente, non sappiamo molto sulle specifiche hardware di Asus ROG Phone 2 o Razer Phone 3.  Tuttavia i loro predecessori del 2018 dovrebbero darti un’idea abbastanza precisa di cosa aspettarsi. La potenza di elaborazione di Snapdragon 855 all’avanguardia è sicuramente una carta disponibile da giocare, insieme a una notevole quantità di memoria e display di grandi dimensioni. Saranno inclusi aggiornamenti hardware del settore e, sicuramente, fotocamere migliorate.

È anche importante tenere a mente che il ROG Phone di prima generazione ha impiegato diversi mesi per espandersi negli Stati Uniti. Dunque, ci sono buone probabilità che il suo sequel sarà reso disponibile negli Stati Uniti in autunno.