Apple iOS 13

Durante l’annuale Keynote della WWDC 2019, conferenza tenuta da Apple per gli sviluppatori a San Josè, sono state presentate tantissime novità che riguardano le piattaforme della Mela.

Prima tra tutti sicuramente il nuovo sistema operativo Catalina, in grado di adattarsi sia su MacBook che su iPad. Un’altra novità senza dubbio quella che riguarda iTunes ma non tralasciamo dettagli molto importanti come l’hotspot su iPhone, che sarà migliorato con l’arrivo di iOS 13.

 

Apple promette di migliorare l’hotspot su iPhone con iOS 13

Un dettaglio molto interessante per noi utenti è sicuramente la nuova funzionalità della versione di iOS 13, disponibile in Beta quest’estate e nella versione ufficiale nel mese di settembre. La nuova funzione sta diventando sempre più importante dato che le tariffe e i Gigabyte forniti dagli operatori telefonici, sono più generosi rispetto agli anni passati. Stiamo parlando della funzione hotspot.

La funzione hotspot è quella che permette a tutti gli smartphone e altri dispositivi di “condividere” la propria rete con latri dispositivi. Si può connettere più di un apparecchio utilizzando una rete wifi generata ad hoc. Il funzionamento su iPhone fino ad ora era buono ma non eccellente, mancavano alcune funzionalità che porterà il nuovo sistema operativo iOS 13.

Oltre ad una maggiore stabilità e affidabilità, l‘hotspot personale potrà essere agganciato automaticamente dagli iPad di Apple grazie alla funzione chiamata “connettiti automaticamente all’hotspot di iPhone quando non c’è altra connessione disponibile“. La connessione durerà anche se il dispositivo andrà in standby e si riceveranno notifiche push anche quando lo schermo sarà spento. In questo modo tutti gli utenti che possiedono un iPhone con una dotazione alta di Giga, potranno pensare di acquistare un iPad solo wifi e connetterlo alla rete di iPhone attraverso l’hotspot.