sms battono whatsapp e telegram

Da svariati anni, ormai, il mercato delle app, in particolare quello legato alle applicazioni di messaggistica istantanea, è dominato da app come Whatsapp e Telegram. Oltre 5 miliardi di persone, ogni giorno, scelgono le app appena citate per scambiarsi messaggi tra amici, parenti e colleghi, in maniera istantanea. Non a caso, infatti, Whatsapp e Telegram, in ogni paese del mondo, dominano le classifiche di tutti i principali store di applicazioni. Nonostante il loro predominio, però, quest’ultime hanno una grande limitazione: per funzionare hanno bisogno di internet. Quando la connessione dati viene a mancare, quindi, tutte le app di messaggistica istantanea smettono istantaneamente di funzionare.

Quando manca la connessione, quindi, l’unica cosa che coi resta da fare è tornare ai classici messaggi. A causa dei continui disservizi di rete, infatti, gli SMS stanno tornando alla ribalta e, alcuni utenti, addirittura iniziano a preferirli.

Whatsapp e Telegram abbandonati: gli utenti ritornano sugli SMS

Apparsi per la prima volta agli inizi degl’inni 90′, gli SMS sono diventanti subito il mezzo di comunicazione più utilizzato da miliardi di utenti in tutto il mondo. A differenza degli altri paesi, però, in Italia questi ultimi hanno ingranato la marcia più lentamente, diffondendosi solamente quando gli operatori telefonici hanno iniziato ad inserirli nelle proprie offerte.

Leggi anche:  Come inviare messaggi anonimi da WhatsApp e Telegram

Con l’avvento di internet, però, il numero degli amanti degli SMS è andato via via diminuendo fino a diventare quasi nullo. A causa dei continui problemi di rete degli ultimi mesi, però, secondo alcune ricerche pare che la situazione si stia invertendo. Sempre più utenti, infatti, stanno abbandonando le principali applicazioni di messaggistica per tornare agli SMS. Che sia la fine di app come Whatsapp e Telegram? Lo scopriremo in futuro.