Renault problema motoreLa francese Renault è coinvolta in uno scandalo che vede al centro di tutto un pericoloso problema al motore. La possibilità di rompere l’auto è alto per tutti i modelli indicati nel nuovo elenco. Si tratta di oltre 400.000 vetture malfunzionanti che rischiano di lasciare a piedi gli automobilisti. Le fonti riportano tutti i modelli coinvolti.

 

Renault: la tua auto ti abbandonerà a metà strada?

Gravi anomalie agli allestimenti meccatronici delle auto realizzate dal gruppo francese Renault sono state discusse dal mensile locale QueChoisir. Indica la presenza di alcuni problemi specifici che si replicano tali e quali anche su alcune Mercedes, Nissan e Dacia. I dati sull’affidabilità delle vetture colano a picco di fronte alle ultime dichiarazioni:

Il motore di tipo H5FT, montato fino all’anno 2018 su modelli come Clio 4, Mégane 3 e Scénic 3, è soggetto a rotture in caso di consumo eccessivo di olioRenault non riconosce il problema e non vuol pagare gli esosi costi di riparazione”.

Lo statement degli esperti genera un vero e proprio scandalo di proporzioni mondiali. Secondo quanto riferito, pare che il consumo di olio sia di 1 litro ogni 100 chilometri. Un problema che sembra essere comune a molte autovetture prodotte dal 1 ottobre 2015 al 20 luglio 2016. In particolare ne sarebbero affette tutti i motori Renault 1.2, cui si affiancano anche altri esemplari indicati in questo elenco.

Leggi anche:  Renault: incredibile scoperta, 400000 auto con il motore difettoso

 

Renault (motore 1.2 TCe 115, 120 e 130 ch)

  • Captur
  • Clio 4
  • Kadjar
  • Kangoo 2
  • Mégane 3
  • Scénic 3
  • Grand Scénic 3

Dacia (motore 1.2 TCe 115 e125 ch)

  • Duster
  • Dokker
  • Lodgy

Mercedes (motore 1.2 115 ch)

  • Citan

Nissan (motore 1.2 DIG-T 115 ch)

  • Juke
  • Qashqai 2
  • Pulsar

 

Cosa succederà?

La casa madre rinnega le dichiarazioni liftando sul problema. Sembra che i costi da sostenere per riparazioni e sostituzioni sia troppo oneroso. Si stimano 10.000 euro per intervento. In merito, la società ha dichiarato apertamente:

“un consumo di olio, considerato superiore al normale consumo di un motore, può trovare la sua origine in diverse cause (obsolescenza / usura, manutenzione casuale, qualità degli oli, tipi di tubi, ecc. )”.