cellulari e telefonini vecchi, ma di valore

I primi telefoni cellulari hanno un valore economico importante per alcuni consumatori; chi ne ha conservato uno nel proprio cassetto o nella scatola dei ricordi farebbe bene ad informarsi del suo valore attuale prima di buttarlo.

Grazie a numerose ricerche, abbiamo scoperto quali sono i modelli maggiormente ricercati e quanto sono disposti a spendere i consumatori interessati; secondo le varie aste online, alcuni modelli arrivano a costare anche 1.000,00 Euro.

Telefoni cellulari: ecco quali sono i modelli più ricercati

I telefoni hanno avuto uno sviluppo notevole sia a livello funzionale che estetico e oggi siamo sommersi da smartphone touch screen; secondo alcune ricerche, alcuni vecchi modelli hanno un valore economico molto alto e addirittura quelli maggiormente ricercati arrivano anche fino a 1.000,00 Euro se tenute in condizioni ottime.

Il primo modello entrato in commercio è il Mobira Senator prodotto e distribuito dalla nota azienda della Nokia; si tratta di un cellulare di dimensioni molto grandi e con una batteria duratura che poteva arrivare anche a 10 ore, prima di spegnersi; oggi è molto ricercato da numerosi collezionisti e alcuni di loro sarebbero disposti a pagare fino a 1.000,00 Euro.

Leggi anche:  iPhone 11, quanto costa produrne uno?

Un altro modello molto ricercato è il DynaTAC 8000X ideato nel 1973 da un dipendente della Motorola, l’ingegnere Martin Cooper; molti collezionisti lo ricercano perché è il primo modello in assoluto portatile e il suo valore attuale varia dai 800,00 Euro ai 1.000,00 Euro.

Infine, anche l’Iphone 2G ha un valore economico di 1.000,00 Euro perché si tratta di uno dei primi smartphone touch screen, con cui si poteva navigare in Internet ed ascoltare musica senza dover acquistare un ipod o mp3.