Apple MacBook Pro

Sembrerebbe che l’azienda Apple ha apportato due modifiche abbastanza importanti alle tastiere presenti sui nuovi MacBook Pro. Le novità sono state presentate durante l’ultima WWDC 2019 tenuta a San Josè negli scorsi giorni.

Vi ricordo che durante la conferenza è stato presentato anche il nuovo sistema operativo chiamato “Catalina“, che è in grado di funzionare sia su MacBook che su iPad. Oggi però vogliamo focalizzarci sulle novità inserite nella tastiera.

 

Apple inserisce due novità nella tastiera di MacBook Pro

La prima novità riguarda l’impiego di un nuovo materiale, come tempo fa aveva già annunciato l’azienda stessa, l’altra novità invece riguarda gli switch. Lo scorso anno l’azienda di Cupertino ha introdotto nelle tastiere una membrana, necessaria per attenuare il rumore durante la digitazione. I brevetti hanno rivelato che però si tratta di una protezione da polvere ed altri materiali che potrebbero rovinare la tastiera stessa ed interferire con lo switch.

Durante la presentazione del nuovo MacBook Pro con processore a 8 core, iFixit ha rilevato l’utilizzo di un nuovo materiale sotto questa membrana, che secondo un’analisi FITR sarebbe nylon che va a sostituire il polimero complesso utilizzato in precedenza da Apple. Secondo i ragazzi di iFixit il nylon risulterebbe più morbido e pulito, anche se rimane ancora poco chiaro il motivo per cui l’azienda abbia deciso di effettuare questo cambiamento.

Per quanto riguarda le modifiche allo switch, sempre secondo iFixitLa differenza tra la superficie della versione 2018 e quella della versione 2019 indica che Apple ha rivisto il trattamento termico o la lega utilizzata, o forse entrambe“. Anche per questa modifica l’azienda non ha ancora dato alcuna informazione.