Social Network

Nell’ultimo periodo i social network stanno diventando molto importanti, soprattutto anche per identificare gli utenti. Scorrendo il profilo Instagram, Facebook di qualsiasi persona, si possono capire moltissime cose.

Gli Stati Uniti, proprio per questo motivo, hanno deciso di inserire un nuovo provvedimento per quando si richiede un Visto. Stiamo parlando del controllo dei social network. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Gli Stati Uniti quando richiederete il Visto controlleranno tutti i vostri social network

Il Dipartimento di Stato e il Dipartimento di Sicurezza degli Stati Uniti pretenderanno d’ora in poi la storia dei propri social network una volta richiesto il Visto per visitare il Paese. Chiunque faccia domanda d’ingresso o permanenza nel Paese, è tenuto ad elencare tutti i propri username utilizzati sulle varie piattaforme. La nuova policy arriva subito dopo dell’ordine esecutivo “Protecting the Nation from Foreign Terrorist Entry into the United States“, approvato nel marzo 2017 da Donald Trump.

Il Presidente ha infatti richiesto un maggiore controllo alle frontiere, sia per gli stranieri che per gli americani naturalizzati. Il provvedimento è stato avviato nel corso dell’ultimo biennio, inizialmente per i soggetti transitari in territori ad alto rischio terroristico. Secondo Associated Press, circa 65 mila all’anno sono gli utenti che transitano in questi territori.

Il Dipartimento ha spiegato in una nota: “Abbiamo già richiesto alcune informazioni di contatto, storia di viaggi, informazioni sui membri della famiglia e precedenti indirizzi da tutti i richiedenti il vistoLavoriamo costantemente per trovare meccanismi per migliorare i nostri processi di screening per proteggere i cittadini degli Stati Uniti, pur agevolando i viaggi legittimi“.