flying-v aereo

Siamo ormai talmente abituati all’innovazione tecnologica di componenti e chip vari che alla notizia di un totale cambio di paradigma nella concezione del volo siamo saltati sulla sedia. Assistere al progetto di una forma di aereo a boomerang com’è il Flying-V è quindi un privilegio, se è vero che un progetto di uno studente della Technische Universität di Berlino diverrà presto realtà grazie alla compagnia KLM.

Infatti, il vettore olandese sta costruendo un modello in scala in grado di volare, e non sappiamo effettivamente quando sarà disponibile ma il prototipo rivoluzionerà l’aerodinamica del volo, con la sua iconica forma a “V”. Come di consueto, per una compagnia aerea l’obiettivo di ogni euro speso nella costruzione di un nuovo velivolo è quello di realizzare un mezzo capiente, efficiente e a basso costo.

 

Flying-V: l’aereo che sostituirà il Boeing sarà a forma di boomerang

Il progetto del Flying-V ha destato l’interesse di KLM proprio sul lato del risparmio, poiché ogni compagnia ha una voce pesante sul bilancio ogni anno: l’ingente consumo di carburante. Il nuovo aereo dovrebbe sistemare i passeggeri lungo le due ampie ali, di dimensioni in linea con gli attuali Airbus A350. La gestione logistica del Flying-V sarà quindi nella norma e avrà una capienza di 314 passeggeri più un’area cargo di 160 metri cubi.

Leggi anche:  Flying V, arriva l'aereo in cui i passeggeri possono sedersi nelle ali

Il risparmio di carburante di cui beneficerà il Flying-V poggia sulla superficie di afflusso inferiore alla quantità di volume disponibile, pertanto il velivolo ha una minore resistenza all’aria, necessitando di meno carburante per spingersi alla destinazione programmata.

Il minore attrito con l’aria porterà a consumi ridotti fino al 20% rispetto a un A350, oltre al fatto che il singolare design permetterà l’uso di materiali più leggeri e più spazio interno per i passeggeri. Vista la speciale conformazione, ad esempio, si può persino immaginare uno luogo deputato al cibo servito a buffet.

Per ora si sa che KLM ha in previsione di mostrarlo nel corso degli Experience Days che si terranno all’aeroporto Schiphol di Amsterdam, l’hub principale della compagnia, dal 3 al 13 ottobre. Ecco di seguito un teaser di quella sarà.