In queste ore su Nintendo Switch ha fatto il proprio debutto Selma and the Wisp. Si tratta di un titolo platform in cui i puzzle logici la fanno da padrone. Il giocatore si troverà a dover superare varie sfide per procedere nella trama riuscendo anche a superare l’angoscia creata dalle atmosfere cupe.

Infatti, il protagonista è una luce di foresta che deve guidare una ragazza attraverso un mondo terrificante. Bisognerà muoversi in un mondo fatto di incubi e per questo l’ambiente sarà cupo. La gestione dell’illuminazione contribuirà a rendere ancora più immersivo e spaventoso il titolo.

Il gameplay si basa sull’interazione e il controllo di due personaggi contemporaneamente. Gestendo i due personaggi, sarà possibile superare gli ostacoli e proseguire nella storia. Grazie al level design molto curato, il livello di coinvolgimento è altissimo.

È possibile definire Selma and the Wisp come un gioco indie artistico. La storia raccontata non può essere descritta in un unico modo, ma è altamente soggettiva ed introspettiva. “Il senso di alienazione che si prova giocando è molto alto”, ha affermato il CEO di Ultima Games S.A., Mateusz Zawadzki. I ragazzi di Toucan Studio hanno curato la realizzazione del titolo, mentre Ultimate Games S.A. ha effettuato la conversione per Nintendo Switch.

Il debutto di Selma and the Wisp è già avvenuto su Nintendo Switch a fine maggio. Il titolo però arriverà anche su Steam, iOS ed Android il prossimo 4 agosto. Di seguito invece è possibile ammirare il trailer di lancio, in attesa dell’arrivo del gioco anche sulle altre piattaforme.