disservizidisservizi degli operatori telefonici, nonché dei fornitori di servizi in generale, possono causare non pochi problemi agli utenti che, ogni giorno, cercano di accedere a quanto venduto dagli stessi. La risoluzione delle problematiche è sempre nelle mani delle aziende, ma è importante ricordare che esiste un servizio internet gratuito con il quale l’utente potrà scoprire lo stato della rete senza costi aggiuntivi.

Downdetector nasce proprio per assecondare le richieste dei consumatori e per aiutarli nel miglioramento dell’esperienza complessiva. Tutti i dati vengono raccolti esclusivamente grazie all’apporto della community, quanto andremo a raccontarvi poco sotto è possibile solo con i feedback che ognuno di noi decide di inviare al sistema, premendo l’apposito pulsante sul sito ufficiale. Nessun rapporto lega il suddetto con le aziende del settore, tutto è gestito solo ed esclusivamente dagli utenti sparsi per il territorio mondiale.

Leggi anche:  Disservizi e down: nuovi problemi per TIM, Vodafone, Wind e Iliad

 

Downdetector: quali dati vengono visualizzati

Coloro che decidono di collegarsi alla pagina dell’operatore o del fornitore di servizi vengono posti di fronte a differenti tipologie di informazioni. Le più importanti riguardano naturalmente il numero di segnalazioni pervenute nel corso delle ultime 24 ore, mostrate nel grafico qui sotto; se vedete un picco, sappiate che molto probabilmente in quell’istante è stato registrato un disservizio.

downdetector

Premendo invece il pulsante “Mappa attuale” verrà aperta una cartina geografica con la localizzazione dei segnalatori, utile sopratutto per capire la diffusione dei disservizi sul globo.

downdetector

Chiude l’insieme di informazioni reperibili tramite Downdetector il plugin Facebook posto nella parte bassa della pagina, mostrante tutti i commenti degli utenti che hanno inviato un feedback direttamente scrivendo anche le conseguenze del problema.