Facebook

Negli scorsi giorni abbiamo parlato molto del social network Facebook e di quanto sia stata richiesta una separazione della carica di Presidente. Ora però possiamo affermare che l’azienda è giunta ad una conclusione.

Solo poche ore fa, il Presidente e CEO di Facebook, Mark Zuckerberg, ha esercitato il proprio 57.7% di voti per riconfermarsi unico Presidente ed amministratore delegato della piattaforma, nonostante le richieste degli azionisti.

 

Mark Zuckerberg rimane il solo Presidente di Facebook

Il verdetto della votazione tenuta dagli azionisti della piattaforma è uno solo: Mark Zuckerberg rimarrà l’unico Presidente di Facebook, nonostante le preferenze degli azionisti. La proposta presentata infatti prevedeva di separare il ruolo di Presidente e amministratore delegato. Zuckerberg però, possedendo quasi il 60% del diritto di voto, era l’unico che avrebbe fatto la differenza.

Il volere di tantissimi investitori non è bastato, anche se la questione della presidenza della piattaforma è ormai una questione aperta da anni. Gli azionisti hanno più volte provato a presentare la proposta ma è stata sempre scartata. Il Vicepresidente di Trillium Asset Management, Jonas Kron, che possiede azioni Facebook per un valore di 7 milioni di dollari ha spiegato: “il rischio di concentrare troppo potere in una sola persona“.

Secondo Kron, se Zuckerberg: “si concentrasse sul ruolo di amministratore delegato, lasciando che qualcun altro occupi la posizione di presidente indipendente, la situazione sarebbe di gran lunga migliore“. Nonostante queste dichiarazioni ed il volere degli azionisti la riunione si è conclusa come è iniziata, con Zuckerberg presidente e amministratore delegato. Sicuramente in futuro non mancheranno altre proposte del genere.