Apple iPhone SE

Non si placano i rumor circa il dispositivo compatto di Apple. Stiamo parlando della seconda versione del fortunato iPhone SE che, stando ai rumor, dovrebbe arrivare sul mercato mondiale entro i primi sei mesi del 2020.

E’ da tempo che le voci circa un possibile ritorno di SE si fanno sempre più insistenti, ma poche settimane fa erano state smentite dagli esperti. Adesso un analista di Barclays afferma con convinzione che Apple presenterà il nuovo modello nella primavera del prossimo anno.

La nota azienda americana pare che abbia ascoltato le richieste degli utenti. Una grande fetta di acquirenti chiede “ad alta voce” un dispositivo potente ma dalle dimensioni contenute. Infatti, in un mercato globale dove c’è la corsa al “display più grande di sempre“, l’azienda di Cupertino potrebbe agire controcorrente immettendo sul mercato un device con uno schermo da “soli” 4,8 pollici.

Stando ai rumor, la scheda tecnica sarebbe già pronta e dalle caratteristiche si ipotizza che avrà lo stesso comparto hardware dell’attuale iPhone 8. Ma non solo compattezza e maneggevolezza per “il piccolino” di casa Apple. La nuova parola d’ordine sarà “low-cost“. Si stima un prezzo di lancio di soli 400 Euro (anche se noi riteniamo quasi impossibile un costo così basso per il device).

Leggi anche:  Cellulari che valgono una fortuna: ecco quali sono quelli più ricercati

iPhone SE II: caratteristiche tecniche

Sotto la scocca del dispositivo potremmo trovare il processore proprietario Apple A11 Bionic con 2 GB di ram e lo storage di 32 o 64 GB, ovviamente non espandibile.
Novità per lo schermo che passerebbe dai 4 pollici ai 4.8 pur mantenendo invariate le dimensioni e riducendo pertanto i bordi come nei fratelli maggiori della fortunata serie “X”.

Sarà presente anche il notch con alloggiamento per la fotocamera frontale e i sensori. La fotocamera posteriore avrà 12 Megapixel, mentre quella anteriore soltanto 5, ma più che sufficienti per le video-chiamate su Facetime in HD.