downPochi utenti sanno che in rete esiste un modo per venire a conoscenza dei down di rete dei principali operatori telefonici italiani, nonché fornitori di servizi in generale; il risultato è possibile grazie ad un sito internet, chiamato Downdetector, con il quale si otterranno tutte le risposte alle domande più comuni.

La precisazione fondamentale, onde creare aspettative inutili, riguarda la risoluzione dei down o dei disservizi; è importante ricordare che nessuno potrà aiutarvi in alcun modo, solamente l’operatore in sé potrà risolvere la problematica, dovrete solamente attendere e sperare.

Downdetector diventa utile nel momento in cui vi steste domandando se il problema riguarda solo un dispositivo o è esteso ad una zona specifica. Il funzionamento del sistema è particolarmente semplice, i membri della community provvedono ad inviare una segnalazione in caso di disservizio, nel momento in cui vengono registrati tanti feedback in poco tempo, allora lo stato verrà commutato da online offline.

 

Leggi anche:  SIM fuori uso: ecco i down della rete di TIM, Wind, Tre e Vodafone

Downdetector: come scoprire i down

L’utente che si collegherà alla pagina del proprio operatore telefonico su Downdetector avrà la possibilità di accedere a tre differenti tipologie di informazioni. Il modo migliore per capire lo stato della rete è quello di scorrere il numero di segnalazioni pervenute nel corso delle ultime 24 ore, ebbene nella parte alta verrà mostrato un grafico temporale organizzato ora per ora.

Consapevoli dell’esistenza di un problema, è arrivato il momento di capirne la diffusione con la cartina geografica poco sotto (realizzata sulla base della geolocalizzazione degli utenti). Chiude il trittico il plugin al più noto social network, dal quale leggere tutti i commenti degli utenti che hanno riscontrato il problema.